Inizia Ora

Fonte e Riclassificazione

Il Menu Fonte e Riclassificazione costituisce il cuore di Leanus. E’ il menu che consente di collegare le voci della Fonte agli Schemi di Riclassificazione PRIMARI e SECONDARI.

Di seguito è indicata una breve descrizione delle logiche sottostanti

La Fonte (Menu: Fonte Dati) è il Bilancio, il piano dei conti, la situazione gestionale utilizzata per l’analisi che può essere già disponibile in Leanus o importata dall’utente attraverso le procedure di Import (Menu Elabora Analisi).

La Fonte viene riclassificata (in automatico o manualmente) sugli Schemi Primari costituiti dal Conto Economico Gestionale e dallo Stato Patrimoniale Fonti-Impieghi (Menu: Riclassificazione Manuale Schemi Leanus).

La riclassificazione sugli schemi PRIMARI determina l’elaborazione del CE Classico, dello SP per Liquidità, del Rendiconto Finanziario.

Quando la riclassificazione è completa (triangolo Verde o Arancio per ciascuno dei periodi contabili), Leanus elabora l’Intera Analisi (Indici, Score, Fido, Indebitamento, Grafici, etc).

Ogni variazione apportata al modello di riclassificazione PRIMARIO può influenzare l’intera Analisi.

In parallelo la Fonte può essere riclassificata (in automatico o manualmente) sugli Schemi Secondari costituiti da Civilistico Normalizzato (Menu: Riclassificazione Manuale Civilistico), CE.BI, Asset Quality Review, Custom Banca ed Altri .

Eventuali variazioni apportate ai modelli di riclassificazione SECONDARI non influenzano l’Analisi Leanus ma solo gli schemi strettamente collegati al modello di riclassificazione SECONDARIO.

Il Menu a tendina di riclassificazione, oltre a tutte le voci degli schemi di riclassificazione PRIMARI, contiene anche una serie di voci asteriscate che consentono di intercettare informazioni aggiuntive sui dati della fonte che pur non essendo utilizzate per la riclassificazione, sono utili ai fini statistici, per controlli, per completare schemi aggiuntivi o per complementi di informazione (Es. Valore della Produzione, Numero dipendenti, Oneri Finanziari (generalmente sottoconto di Proventi ed Oneri Finanziari), Totale Attivo, Spese per Servizi, Personale, Godimento Beni di Terzi, etc.

Per le fonti ufficiali (XBRL, XML provenienti da Registri Ufficiali, etc), le Voci asteriscate sono gestite in automatico (nell’immagine un esempio di utilizzo):

Il box di controllo quadratura degli schemi di riclassificazione (disponibile sia nel menu Riclassificazione che di Analisi di Bilancio) consente di verificare, dopo ogni aggiornamento, la corretta riclassificazione e la completezza delle informazioni gestite (incluse quelle necessarie per completare gli schemi di CE Classico).

Le modifiche al modello di riclassificazione possono essere effettuate indifferentemente anche dagli schemi di Analisi di Bilancio e dalla Home; ogni variazione effettua determina la sincronizzazione di tutta l’analisi.

Le riclassificazioni sono salvate dopo ogni “aggiornamento”; il caricamento di un nuovo periodo contabile relativo alla stessa analisi non richiederà alcun intervento da parte dell’utente; qualora si desideri simulare gli impatti di differenti modelli di simulazione per la stessa azienda o utilizzare uno stesso modello per aziende diverse, allora è possibile salvare il modello di riclassificazione e richiamarlo in qualsiasi momento.

Il caricamento e la riclassificazione sono effettuati in tempo reale per tutte le fonti dati che hanno una struttura standard e nota (es. XBRL, bilanci civilistici in formato xls, xml o situazioni contabili estratte dai gestionali Zucchetti); Per tutte le altre fonti è possibile effettuare il caricamento in automatico (senza digitazione manuale dei valori numerici), effettuare la riclassificazione e salvarla in modo poterla utilizzare nel caso di caricamento di altre fonti con il medesimo formato. (Vedi anche il Capitolo 5: Il Menu di Elaborazione Analisi)

Il caricamento, la riclassificazione, i controlli quadratura, l’elaborazione delle analisi avvengono in tempo reale per tutte le fonti dati ufficiali (XBRL, XML, XLS, CSV,..) note a Leanus o all’utente. Negli altri casi l’utente può effettuare il caricamento in tempo reale e solo la prima volta riclassificare manualmente la fonte dati sugli Schemi PRIMARI e/o Secondari.

Il Menu include:

  • Fonte Dati: Il prospetto contabile utilizzato come input per l’analisi; può essere caricato dall’utente o scaricato dagli archivi ufficiali se non già disponibile
  • Riclassificazione Manuale Schemi Leanus: E’ il modello di riclassificazione PRIMARIO. Consente di convertire qualsiasi fonte agli schemi di riclassificazione Leanus (Conto Economico Gestionale e Stato Patrimoniale a Fonti e Impieghi) da cui derivano quasi tutte le analisi presenti in Leanus (Rendiconto Finanziario, Indici, Score, Calcolo Fido Consigliato, etc).
  • Riclassificazione Manuale Civilistico: E’ un modello di riclassificazione SECONDARIO. Consente di ottenere lo schema civilistico da qualsiasi fonte dati. La riclassificazione è utilizzata per alcuni calcoli specifici (Es. Rating MCC, Fascia MCC, etc); Lo Schema Civilistico Normalizzato ottenuto in automatico dalle fonti ufficiali e attraverso il menu Riclassificazione Manuale Civilistico per le Altre Fonti è posizionato all’interno del menu Analisi di Bilancio unitamente agli Schemi Dettagliati che consentono di visualizzare il dettaglio delle voci della fonte riclassificate all’interno di ciascun saldo.

NB. il Menu dedicato alla gestione della riclassificazione degli SCHEMI CE.BI, AQR, Custom Banca ed Altri sono posizionati all’interno di Altri Schemi.

Ricorda che (salvo dove diversamente specificato) tutte le analisi Leanus, gli indici, le valutazioni automatiche e l’intera libreria grafica sono basate sugli schemi di riclassificazione del Conto Economico Gestionale e dello Stato Patrimoniale (Fonti – Impieghi). Pertanto le modifiche alla riclassificazione degli schemi Leanus hanno impatto su tutte le analisi presenti in Leanus, ad eccezione di quelle dipendenti da altri modelli; di conseguenza le modifiche alle riclassificazioni degli altri schemi (Civilistico, CE.Bi, etc) non hanno alcun impatto sulle analisi dipendenti dagli schemi Leanus.

Un esempio di attribuzione delle voci di riclassificazione ad un prospetto civilistico

_________________________________________________________________________________________

Gestione del segno (stesso segno – segno opposto)

Prima di procedere alla riclassificazione ricordare che:
nel Conto Economico le seguenti voci sono rappresentate con il segno meno:

  • Acquisti
  • Costi Fissi
  • Costi Variabili
  • Ammortamenti
  • Accantonamenti
  • Svalutazioni
  • Imposte

pertanto se nella fonte sono riportate con il segno (+), vanno riclassificate invertendo il segno (segno opposto).

Nello Stato Patrimoniale a Fonti e Impieghi, le seguenti voci sono rappresentate con il segno meno:

  • Fondo di Ammortamento
  • Debiti Fornitori
  • Altri Debiti
  • Fondi
  • Liquidità

Per maggiori informazioni visualizza i webinar dedicati alla gestione della riclassificazione.

Feedback

E’ stato d’aiuto?

Si No
You indicated this topic was not helpful to you ...
Could you please leave a comment telling us why? Thank you!
Thanks for your feedback.

Pubblica il tuo feedback su questo topic.

Perfavore, non utilizzare per richieste di supporto.
Per il supporto clienti, contattaci qui.

Pubblica commento